Correnti vegetative e kundalini una questione cristiana aperta dalla Società Teosofica contro la Stregoneria

Le tre arti della Magia
Nella pratica della Stregoneria

di Claudio Simeoni

Cod. ISBN 9788893329187

Indice tre arti della magia in stregoneria

 

Correnti vegetative e kundalini una questione cristiana aperta dalla Società Teosofica contro la Stregoneria

Ventesima parte.

...CONTINUA ventesima parte... "gli aspetti magici delle Tre Arti Magiche in Stregoneria - Dalla contemplazione all'Ascolto delle Correnti Vegetative - Correnti vegetative e kundalini una questione cristiana aperta dalla Società Teosofica contro la Stregoneria."

Quando parliamo della kundalini o delle correnti vegetative dobbiamo sapere con chi dobbiamo confrontare le nostre idee.

Dobbiamo capire chi sono e in che contesto questi personaggi che praticavano occultismo e vaneggiamenti fra il criminale e il delirante, hanno inventato pratiche occulte su sensazioni che si manifestano nel corpo finalizzandole alla distruzione dell'uomo. E quanto liquame a tutt'oggi gira. Basti pensare che quello che riporto su Leadbeater è tratto da wikipedia inglese mentre wikipedia italiana tenta di spacciarlo come una specie di eroe. Questo fa parte della strategia di disinformazione di wikipedia.

Furono questi due personaggi a lanciare la Kundalini in un'ottica delirante tanto che:

Charles Webster Leadbeater vescovo della Chiesa vetero-cattolica. Nato, 16 febbraio 1854. Consacrato vescovo, 1916 morto il 1 marzo 1934 Fu il secondo presidente della Società Teosofica.

Charles Webster Leadbeater (16 febbraio 1854 - 1 marzo 1934) è stato un influente membro della Società Teosofica, autore occulti soggetti e co-iniziatore con Wedgwood della Chiesa Cattolica Liberale. Originariamente era un sacerdote della Chiesa d'Inghilterra , il suo interesse per lo spiritismo gli ha fatto terminare la sua affiliazione con l'anglicanesimo in favore della Società Teosofica, dove è diventato un socio di Annie Besant . E 'diventato un alto ufficiale della società, ma si dimise nel 1906, dopo le accuse che aveva impegnati nel sesso (masturbazione reciproca) con i ragazzi adolescenti della sua cura. [NOTA: ci sono informazioni che appaiono come molto più pesanti che non la semplice liberazione sessuale mediante la masturbazione] Con l'aiuto di Besant fu riammesso qualche anno più tardi. Voci simili si sono verificati durante la sua carriera, ma i talenti di Leadbeater come un prolifico autore di occultismo gli consentirono di mantenere una presenza importante nella Teosofia, compresa l'operazione Krisnamurti, fino alla sua morte nel 1934.

George Sidney Arundale (1 o dicembre 1878 a Surrey , Inghilterra - 12 agosto 1945 a Adyar, India ) è stato un teosofo, massone, presidente della Società Teosofica di Adyar e vescovo della Chiesa Cattolica Liberale. Era il marito della celebre danzatrice indiana, Rukmini Devi Arundale.

Durante i primi anni del 20 secolo, molti teosofi credevano nell'imminente apparizione di un'entità messianica, il nuovo messia, l'incarnazione del Buddha, la cosiddetta Maitreya o maestro mondiale degli insegnanti. Trovarono un ragazzo figlio di bramini poveri di nome Jiddu Krishnamurti e i Teosofi affermarono di aver trovato l'incarnazione del buddha, Maitreya. Manipolarono mentalmente Krishnamurti tanto che da adolescente ebbe davvero una poderosa allucinazione in cui affermò di incontrare Maitreya. Krishnamurti impiegò molti anni per liberarsi del marchio che Besant e Arundale gli avevano impresso. Alla fine ripudiò la Società Teosofica, ma non fu mai in grado di liberarsi della manipolazione mentale subita: come tutti i cristiani. Arundale fu uno degli insegnanti-manipolatori privati di Krishnamurti. Arundale era un convinto sostenitore della venuta del Maestro del Mondo, e verso la fine del 1910 formò una società clandestina, l'Ordine del Sol Levante (in seguito ribattezzata Ordine della Stella d'Oriente ), che aveva lo scopo di promuovere la venuta del messia. Inizialmente fu una società segreta, poi la società fu costretta a diventare pubblica.

Il mio compito è di mettere ordine nelle Correnti Vegetative inserendo le mani nel liquame di questi personaggi. Non pensavo che il lavoro sulle Correnti Vegetative implicasse un tale lavoro.

Pensavo di parlare solo delle Correnti Vegetative, ma mi sono reso conto che non avendo la capacità economica di gestire i contenuti esistenziali che sto esprimendo, questi possono essere assunti da individui della New Age per legittimare comportamenti che sono estranei alla Stregoneria. In fondo esiste un mercato in cui si vendono cristalli e corsi di meditazione per aprire i chakra.

Per questo motivo non posso distinguere le correnti vegetative dalle teorie sulla kundalini. Sono costretto a spiegare le correnti vegetative in parallelo alla kundalini anche se ritengo una truffa le affermazioni dei seguaci della kundalini su un'energia diversa dall'energia della vita che risiederebbe, secondo loro, nell'osso sacro e ritengo una truffa l'affermazione secondo cui ciò va "svegliato". Tutto appartiene al corpo. Alla sua attività nel mondo quotidiano. Allenare le gambe non significa svegliare le gambe. Significa porre l'attenzione sulle gambe in vista di una trasformazione. L'energia che metto per leggere un libro non è diversa dall'energia che impiego per pedalare in bicicletta: impiego la medesima energia con organi e intenti diversi. Così è anche per le correnti vegetative in cui l'energia che viene impegnata è la stessa energia della vita finalizzata in maniera diversa.

Le correnti vegetative sono sensazioni del corpo che rivelano varie attività. Dal ripristino dell'equilibrio fra le cellule e gli organi; al rafforzamento degli organi interni più esposti nella nostra attività quotidiana; dall'attivazione di varie funzioni inusuali del corpo con cui costruire relazioni col mondo; plasma il corpo luminoso mediante l'attività del cuore. Dal momento che tutto questo avviene mediante quella qualità di energia che chiamiamo vita (e tutto ciò per cui noi abbiamo quelle sensazioni è legato alla vita) la prima cosa che fa nell'individuo che pratica l'ascolto delle correnti vegetative è dare maggior vigore al desiderio sessuale della persona. Questo è il primo punto con cui la stregoneria si scontra con i "magnaccia" della kundalini in quanto vedremo come costoro considerano l'aumento della capacità libidica della persona come "l'apertura di un chakra" basso, volgare. Una non elevazione verso la loro tendenza "spirituale". Come opposto vedremo come il Tantrismo esaspererà la sessualità fino ad arrivare ad una vera e propria attività di "vampirismo sessuale". L'aumento della libido nell'ascolto delle correnti vegetative e l'uso che se ne farà, determinerà le condizioni per lo sviluppo successivo dell'individuo. Dibattersi fra perversione sessuale (veicolazione nel possesso dell'altro) e negazione della pulsione sessuale è la trappola dei cristiani, dei teosofi, dei monoteisti che impedisce alle persone di compiere il passo successivo.

FINE ventesima PARTE... Continua... con "gli aspetti magici delle Tre Arti Magiche in Stregoneria - Riflessione sulle correnti vegetative e il concetto di kundalini. "

...CONTINUA diciannovesima parte... "gli aspetti magici delle Tre Arti Magiche in Stregoneria - Dalla contemplazione all'Ascolto delle Correnti Vegetative - Riflessione sulle Correnti Vegetative e il concetto di kundalini."

Altri libri di Stregoneria

Cod. ISBN 9788891170897

vai indice arti magia in Stregoneria

La Stregoneria

L'arte della vita.

Altri libri di Stregoneria

Cod. ISBN 9788891170903

Vai all'indice del Crogiolo dello Stregone

Marghera, 23 ottobre 2013

Claudio Simeoni

Meccanico

Apprendista Stregone

Guardiano dell'Anticristo

Tel. 3277862784

e-mail: claudiosimeoni@libero.it

La Magia in Stregoneria

La magia è l'arte di modificare e trasformare sé stessi in un mondo in cui i soggetti modificano continuamente loro stessi per adattarsi alle condizioni della loro esistenza. Solo i monoteisti saccheggiano il mondo per adattarlo ai loro modelli di verità. lo Stregone abita il mondo e mette in atto azioni di adattamento soggettivo usando tutti gli strumenti che l'evoluzione della sua specie, fin da quando stava nel brodo primordiale, gli ha messo a disposizione.